LA FIAPR - Federazione Italiana Aeromobili a Pilotaggio Remoto

.

Per conoscerci un po' meglio ecco alcuni punti salienti del nostro Statuto.


 


La FIAPR ha per scopo di promuovere ogni iniziativa utile a favorire il progresso del settore degli aeromobili a pilotaggio remoto sotto l’aspetto tecnico, scientifico, economico, regolamentare e sociale e a tutelarne gli interessi.
 

In particolare essa, favorendo la maggior solidarietà e collaborazione fra gli Associati, si propone di:
 

  • Federare gli attori privati ed istituzionali del settore degli aeromobili a pilotaggio remoto, in particolar modo costruttori, operatori, piloti, istituti di ricerca, istituzioni e media, con l’obbiettivo di favorire lo scambio all’interno della filiera, di tutelate gli interessi del settore e di promuovere lo sviluppo dell’utilizzo degli aeromobili a pilotaggio remoto

  • Promuovere presso i Media, gli imprenditori, gli Enti Pubblici e le Organizzazioni pubbliche e private la diffusione e il corretto impiego degli aeromobili a pilotaggio remoto

  • Rappresentare unitariamente gli interessi del settore degli aeromobili a Pilotaggio Remoto, sia nel rapporto con i committenti privati che con quelli pubblici, nei convegni di settore, sulla stampa e nei mass media in genere, nelle commissioni tecniche e negli Enti normatori, sia italiani che stranieri e specificatamente quelli di emanazione UE

  • Supportare le Autorità normanti e le agenzie competenti nella definizione delle norme che regolano l’utilizzo degli aeromobili a pilotaggio remoto, partecipando ai tavoli di confronto specifici, grazie all’esperienza continua e diversificata dei propri aderenti maturata sul campo

  • Armonizzare le procedure di comunicazione ed autorizzazione presso le Autorità competenti, ponendosi come interfaccia unificata

  • Integrarsi con la normativa di settore proponendosi come organizzazione accreditata dalle Autorità competenti per i percorsi di verifica, sia della rispondenza dei sistemi ai requisiti previsti che per l’abilitazione dei piloti

  • Facilitare la collaborazione operativa tra i propri associati

  • Mantenere rapporti con associazioni similari o collaterali, italiane ed estere promuovendo ogni possibile forma di riconoscimento reciproco

  • Studiare, coordinare, seguire e sviluppare ogni e qualsiasi azione o ricerca atta a favorire lo sviluppo degli aeromobili a pilotaggio remoto, anche mediante la costituzione di un comitato scientifico che possa riunire competenze accademiche e di ricerca di alto profilo

  • Provvedere all'informazione e alla consulenza agli Associati relativamente ai problemi settoriali e generali di loro interesse, anche mediante il coinvolgimento di consulenti specializzati nelle varie tematiche, attuando servizi mirati con costi agevolati per gli Associati

  • Sottoscrivere polizze assicurative ed ogni altro contratto collettivo di acquisizione di beni e servizi riservati agli Associati

  • Istituire un decalogo di comportamento e un sistema di controllo e sanzioni cui gli Associati volontariamente si assoggettino in modo da assicurare la collettività sulla disciplina da tenere a garanzia dell’incolumità di persone e/o cose e della salvaguardia dei dati personali.

La Federazione persegue le finalità ed assolve alle funzioni sopra descritte, rispettando i codici etici dalla stessa adottati e impegna gli Associati alla loro osservanza. In particolare ogni Associato si impegna a non servirsi della Federazione per fini strettamente personali o in danno agli altri Associati, mentre può in qualsiasi circostanza dichiarare l’appartenenza alla Federazione.

Inoltre gli Associati si impegnano a mantenere un comportamento reciproco che, nel rispetto della libera concorrenza commerciale e organizzativa, sia improntato a correttezza e “fair play”.
 

La Federazione interviene presso Autorità, Enti e Associazioni per la risoluzione dei problemi riguardanti l’esercizio di attività di comune interesse, nelle forme consentite, da parte degli Associati, quali ad esempio, ma non esclusivamente:

  • Compiere ed incoraggiare studi e pubblicazioni di economia, tecnica e diritto nel proprio campo per la produzione ed i consumi, raccogliere dati e notizie anche in campo internazionale, che possano interessare l’attività degli associati

  • Esercitare ogni azione ritenuta opportuna per il perseguimento dei fini associativi, anche a sostegno degli associati, in tutte le sedi consentite in Italia e all’estero

  • Svolgere in genere tutte le attività che si riconoscono utili per il raggiungimento dei fini che La Federazione si propone.